Come fare per..

La Centrale Digiplex EVO Paradox

Digiplex versioni 2.20 e successive

1. Perché posso disinserire ma non inserire con la tessera di accesso anche se l’ho programmata per disinserire da tessera?

Se un contatto porta non viene installato dalla tastiera, installare un ponticello o una resistenza da 1kohm sui terminali BLK e Z1 a seconda della definizione EOL della centrale che si trova nella sezione [504] opzione 7. Si consiglia inoltre di posizionare un ponticello attraverso i terminali BLK e Z2 se il dispositivo Request to Exit (REX) non viene utilizzato.

2.Come si cancella una zona programmata dal sistema?

Le zone da 1 a 48 nei sistemi Digiplex-848 sono eliminate rispettivamente nelle sezioni da [001] a [048]. Utilizzare i seguenti passaggi per eliminare una zona programmata dal sistema.
1. Immettere un numero di sezione compreso tra [001] e [048].
2. Premere [0].
3. Premere [INVIO].

3. Come si programma una “Zona/Partizione Comune”?

Per realizzare questo tipo di applicazione:
1. Assegnare una zona a una partizione disponibile nel sistema nella sezione corrispondente tra [101] e [196].
2. Programmare la partizione per seguire l’inserimento/disinserimento di un’altra partizione nella sezione [505], [509], [513] e/o [517].

4. Perché la zona incendio attiva sempre il segnale acustico anche se la zona incendio è programmata come allarme silenzioso?

Secondo le normative UL, una zona incendio non può essere programmata come zona silenziosa e non può essere esclusa, anche se le opzioni sono disponibili.

5. Perché il sistema continua a rifiutare il mio numero seriale o inserito durante l’assegnazione di una zona/chiave?

Ci sono due possibili cause per una situazione del genere:
Il numero di ingresso che si sta tentando di assegnare a una zona/interruttore a chiave è già assegnato altrove nel sistema.
Il sistema non riconosce il numero di serie che si sta inserendo.

6. Ho programmato un’area per seguire l’inserimento/disinserimento di un’altra area, ma non è così. Come mai?

Quando si programma un’area da inserire/disinserire con un’altra area, la funzione deve essere abilitata solo nell’area che seguirà l’altra area. Ad esempio, se si desidera che l’Area 2 segua l’inserimento/disinserimento dell’Area 1, è necessario abilitare l’opzione [1] solo nella sezione [509]. Se entrambe le aree sono programmate per seguirsi, la funzione non funzionerà.

7. È possibile avviare il mio pannello senza applicare una sorgente CA?

Dopo aver collegato correttamente una batteria di backup ai terminali della batteria, saltare un filo dal terminale negativo della batteria all’AUX(-) del pannello. Una volta acceso, scollegare il filo.

8. Qual è lo scopo della sezione [440], “Partizione centrale”?

Ad esempio, vuoi ottenere solo l’evento nella partizione 1 ma non gli altri 8, inserisci semplicemente 01 nella sezione 440, se vuoi che ogni partizione sia nel buffer di uscita inserisci 00 nella sezione 440.
Questa sezione dedicherà la partizione che vuoi ottenere nel buffer degli eventi.
La centrale riporterà gli eventi di sistema come originati da una o tutte le partizioni abilitate. I Guasti di Sistema (es. Guasto AC, Guasto TLM, ecc.) possono essere visualizzati solo attraverso le partizioni abilitate in questa sezione.

9. Ogni volta che provo a trasmettere da una tastiera all’altra, non mi permette di cambiare le prime 2 cifre e il numero di serie di una tastiera inizia con 11 e l’altra inizia con 17 (o 16).

La tastiera con il numero di serie che inizia con 11 è una tastiera da 64 utenti e la tastiera con il numero di serie che inizia con 17 è una tastiera da 96 utenti. Queste due tastiere hanno posizioni di messaggio diverse, quindi la trasmissione non è disponibile tra questi 2 diversi tipi di tastiera.
È possibile trasmettere solo tra tastiere della stessa famiglia (a partire dalle stesse 2 cifre del numero di serie). L’unico modo per aggirare questo problema è utilizzare il software Winload. Nel software Winload caricare i messaggi nella tastiera già programmata, in basso a sinistra nella pagina di programmazione della tastiera, nella pagina Messaggi, ci sono 2 pulsanti, uno dice “Importa messaggi da pannello” e l’altro dice “Esporta messaggi al pannello”, premere il pulsante che dice “Esporta messaggi al pannello”.
Questo invierà tutti i messaggi programmati in questa pagina ai fogli di programmazione della centrale.
Chiudere i fogli di programmazione della tastiera e aprire i fogli di programmazione di una tastiera da programmare e, nella pagina Messaggi, premere il pulsante “Importa messaggi da pannello”. Vedrai tutti i tuoi messaggi per questa pagina apparire sul tuo foglio di programmazione.

10. Come faccio a inviare un rapporto di prova manuale?

Un rapporto di prova manuale invia il codice di rapporto programmato nella sezione [717].

1. Tenere premuto il tasto [0].
2. Immettere il [CODICE INSTALLATORE].
3. Premere [STAY].
Nota: non è possibile inviare un rapporto di prova manuale quando il sistema Digiplex-848 è inserito o in allarme.

11. Come posso annullare la comunicazione con la Centrale o con WinLoad?

Tenere premuto il tasto [0].
Immettere il [CODICE INSTALLATORE].
Premi [DISATTIVA]

12. Perché non riesco ad accedere a determinate aree/partizioni da una tastiera?

Ci sono due possibili cause per una situazione del genere:
Il tuo codice utente non è stato assegnato alle aree a cui stai tentando di accedere. L’opzione [8] (Accesso all’area) è disabilitata nelle opzioni utente. Quando questa opzione è abilitata, la tastiera consentirà l’accesso a tutte le aree assegnate all’utente. Quando disabilitata, la tastiera consentirà l’accesso solo alle aree a cui è assegnata la tastiera.

13. È possibile leggere/misurare la tensione in una determinata posizione senza l’uso di un voltimetro (tester)?

Il voltimetro (tester) fornisce una visualizzazione in tempo reale della tensione in modo da poter verificare se la rete fornisce alimentazione sufficiente nella posizione della tastiera. Le letture appariranno sullo schermo LCD. Una lettura di 12,5 V indica che la tensione è troppo bassa. Ciò può verificarsi quando alla rete sono collegati troppi moduli, un modulo è installato troppo lontano dalla centrale o se il sistema funziona a batteria. In alcuni casi l’aggiunta di un alimentatore esterno può correggere la situazione.
Passaggio 1: dalla modalità normale, tenere premuto il tasto [0].
Passaggio 2: inserire il [CODICE INSTALLATORE] (di default 000000).
Passaggio 3: premere [ACC].

14. C’è un modo rapido per recuperare il numero di serie della tastiera?

Sì. La sezione [000] di ciascuna tastiera DGP(2)-641 visualizza il proprio numero di serie di identificazione a 8 cifre.
Passaggio 1: dalla modalità normale, tenere premuto il tasto [0].
Passaggio 2: inserire il [CODICE INSTALLATORE] (di default 000000).
Passaggio 3: accedere alla sezione [000].

15. Sto installando una centrale Digiplex con rilevatore/i di fumo a 2 o 4 fili e ho bisogno della programmazione per il reset dei fumi, il negativo dei fumi è collegato alla PGM1 sulla centrale di allarme principale e il positivo all’AUX. +.

Il reset del rilevatore fumo è programmato come segue:
Sezione [400] Prima cifra = 4 Seconda cifra = 1 e Selezione evento = 5
Su una tastiera LCD apparirà così: (41) (****5***) quindi vai alla sezione [502] e assicurati che l’opzione 1 sia disattivata. Fatto ciò, la centrale metterà PGM1 in uno stato di normale chiusura, alimentando il rilevatore di fumo. Per togliere l’alimentazione al rilevatore di fumo per 4 secondi, tenere premuti contemporaneamente i tasti [Invio] e [Azzera] per 3 secondi, questo ripristinerà il rilevatore di fumo.

16. Ho programmato una PGM per seguire l’evento “Richiesta di uscita”/”Ripristino porta lasciata aperta”/”Ripristino forzato porta”, tuttavia quando si verifica questo evento nel sistema, il PGM non si attiva. Come mai?

Le PGM prendono gli eventi dal buffer eventi della centrale, quindi quando si programma una PGM per seguire un evento di “Richiesta di uscita”, “Ripristino porta lasciata aperta” o “Ripristino forzato porta”, è necessario programmare il sistema per registrare l’evento desiderato nel buffer degli eventi. Fare così:
1. Tenere premuto il tasto [0].
2. Immettere il [CODICE INSTALLATORE] (l’impostazione predefinita è 000000).
3. Entrare nella sezione [537].
Abilita l’opzione [2], [3] o [4]:
[2] = Registra “Richiesta di uscita” nel buffer degli eventi
[3] = Registra “Ripristino porta lasciata aperta” nel buffer degli eventi
[4] = Registra “Ripristino apertura forzata porta” nel buffer degli eventi

17. Cosa devo cercare quando c’è una condizione di batteria scarica o assente?

La batteria di riserva della centrale è scarica o il fusibile della batteria è bruciato. Verrà generata una batteria scarica se la tensione di uscita della batteria scende al di sotto di 10,5 volt durante il test della batteria, che viene eseguito ogni minuto.

Il fusibile della batteria è bruciato?
Il fusibile della batteria da 5 Amp si trova appena sopra il connettore della batteria sulla scheda madre del pannello di controllo. Il collegamento dei cavi della batteria al contrario potrebbe far bruciare il fusibile. Se il fusibile è bruciato, sostituirlo con un altro fusibile da 5 Amp, che si trova nella maggior parte dei negozi di elettronica.
E se il fusibile è OK?
Se il fusibile è a posto, è probabile che la batteria di backup sia scarica. Se si è verificata un’interruzione di corrente di recente, la batteria di backup sarà scarica. Nella maggior parte dei casi è possibile attendere da 3 a 6 ore (a seconda della capacità della batteria) dopo un’interruzione di corrente per ricaricare la batteria. Se la batteria è ancora scarica, ti consigliamo di sostituire la batteria di backup.
Viene utilizzata la batteria di backup appropriata?
Assicurati di utilizzare una batteria di backup ricaricabile da 12 V CC 7 Ah .
Nota:
Quando si testa una batteria con un voltimetro è possibile ottenere una lettura da 12 a 13 volt CC anche se il pannello di controllo rileva una batteria scarica. Una volta al minuto, il pannello di controllo testerà la batteria per vedere se è abbastanza forte da sostenere un eventuale carico. Se la batteria non è abbastanza potente, scenderà al di sotto di 10,5 V durante questo test e il pannello di controllo genererà un avviso di batteria scarica.
Dopo aver sostituito il fusibile della batteria o aver collegato una nuova batteria al pannello di controllo, attendere almeno un minuto affinché il pannello di controllo elimini il problema della batteria.

18. Cosa devo cercare quando ricevo un problema relativo al limite di corrente ausiliaria?

L’alimentazione della centrale ha superato 1,1 A di corrente assorbita o si è verificato un cortocircuito nel cablaggio tra i terminali “+” e “–”.
Ci sono troppi moduli? C’è un corto nel sistema?
Se i moduli funzionano normalmente, la causa del problema è probabilmente intermittente. Verificare se è presente un cortocircuito intermittente nel sistema. Per fare ciò, controllare il cablaggio per eventuali collegamenti allentati, punti metallici nel filo o altre cause correlate al filo.
Come isolo il problema?
Se i moduli e/o i dispositivi alimentati non rispondono (nessun LED è acceso o lampeggia), probabilmente ci sono troppi moduli collegati o c’è un cortocircuito nel cablaggio.
Scollegare tutti i moduli dai terminali “+” e “–” della centrale e assicurarsi che non vi siano cablaggi nei terminali “+” e “–”. Il fusibile elettronico dovrebbe riapplicare la tensione CC ai terminali entro 30 secondi. Quindi ricollegare l’apparecchiatura una alla volta fino a quando il cablaggio difettoso non rigenera la condizione di guasto.
Cosa succede se l’alimentazione CC ausiliaria non viene ripristinata?
Spegnere e quindi accendere il sistema. Prima dello spegnimento assicurarsi che il jumper “RESET” della centrale sia “OFF”. Se l’alimentazione non viene ripristinata, contattare il distributore locale, potrebbe esserci un problema con il pannello di controllo.
Cosa fare quando viene ripristinata l’alimentazione CC ausiliaria?
Collegare una tastiera direttamente alla centrale. Collegare i moduli uno alla volta fino a quando non si collega quello che provocherà nuovamente lo spegnimento del fusibile elettronico (la tastiera smetterà di funzionare). Verificare la presenza di una connessione invertita ai terminali di quel modulo. Se tutto è collegato correttamente, cercare un cortocircuito nel cavo tra il modulo e la centrale. Una volta individuato il cortocircuito, ricollegare il modulo insieme a tutti gli altri moduli alla centrale. Se non hai trovato il cortocircuito, potrebbero esserci troppi moduli collegati ai terminali ausiliari. Ricollegare tutti i moduli, quindi rimuovere un modulo alla volta fino al ripristino dell’alimentazione CC ausiliaria.
Fare riferimento al manuale di installazione o alla guida alla programmazione per la massima distanza di cablaggio.
Nota:
Il pannello di controllo eliminerà il problema del limite di corrente ausiliaria non appena la condizione è stata risolta.
In ogni caso, fare riferimento alla tabella di calcolo PU nel Manuale di riferimento e installazione DigiplexNE o nella Guida alla programmazione DigiplexNE. Se si supera il consumo di PU consigliato, si consiglia di aggiungere un alimentatore esterno per i moduli più lontani dalla centrale.

19. Cosa devo cercare quando ricevo un problema di limite di corrente della sirena?

L’uscita della sirena ha superato il limite di assorbimento di corrente di 3 A e rimarrà spenta fino a quando la situazione non sarà rettificata.
Sto usando troppe sirene?
Verificare quante sirene sono collegate all’uscita “BELL” e a quanti Watt sono valutate. Durante una condizione di allarme, due sirene da 30 Watt attivate contemporaneamente assorbiranno ben oltre 2,8 Ampere. Ciò causerà lo spegnimento dell’uscita “BELL” fino alla cancellazione della condizione di allarme effettiva. In una tale condizione potresti voler aggiungere una fonte di alimentazione separata per alimentare una delle sirene.
C’è un problema, corto o altro?
Se all’uscita “BELL” è collegata una sola sirena da 15 o 30 Watt, verificare la presenza di un cortocircuito nel cablaggio tra la sirena e la centrale. Verificare che la sirena non sia collegata al contrario o che le graffette non stiano cortocircuitando accidentalmente il filo. Se uno dei problemi di cui sopra non viene riscontrato, sostituire la/le sirena/e. In alcune rare occasioni un possibile malfunzionamento interno potrebbe causare questo problema.
Nota:
Questo problema relativo al limite di corrente della sirena verrà risolto quando il problema verrà risolto.

20. Cosa devo cercare quando ricevo un problema di sirena (Bell) assente?

La centrale ha rilevato che nessuna sirena è collegata ai terminali “BELL”.
Cosa succede se non voglio utilizzare l’uscita “BELL”?
È necessario collegare un resistenza da 1 KΩ ai terminali “BELL +” e “BELL-” per eliminare la condizione di guasto attuale.
E se è collegato un campanello?
Potresti prendere in considerazione l’aggiunta di un resistenza da 1KΩ attraverso il filo positivo e negativo direttamente sulla sirena.
Nota:
Dopo aver collegato il resistenza da 1KΩ, la condizione di guasto dovrebbe risolversi immediatamente

21. Cosa devo cercare quando ricevo un problema TLM1?

Verificare la linea telefonica con un misuratore di tensione come segue:
Nota:
I tecnici spesso commettono l’errore di collegare entrambi i fili del loro voltimetro tra i terminali “ring” e “tip” della centrale (o il filo rosso e verde della linea telefonica). Utilizzando questa tecnica, è difficile stabilire se la linea è rilasciata (telefono agganciato) o cortocircuitata (telefono sganciato) perché il voltmetro somma la tensione letta sui terminali “ring” e “tip”, o altrove sul posto. Questo mostra spesso una lettura di circa 51Vdc.
1. Guarda intorno all’ingresso della linea telefonica e/o intorno al pannello di allarme per cercare una buona fonte di terra/terra. Non deve essere necessariamente un tubo dell’acqua fredda: può essere, tra le altre fonti, una scatola elettrica o una vite centrale di una presa elettrica.
2. Assicurarsi di collegare il cavo rosso del misuratore di tensione alla sorgente terra/terra. Quindi, utilizzando il cavo nero, misurare la tensione sulla linea telefonica.
3. Scollegare i telefoni del sito direttamente all’ingresso della linea telefonica ed eseguire il test di lettura della tensione (fare riferimento al punto 2) sui 2 fili collegati nella morsettiera del telefono. Se si ottiene una buona lettura all’ingresso del telefono (risultato “A” di seguito), si dimostra che il problema non è della linea telefonica entrante ma piuttosto del sito stesso. Ricollega i telefoni del sito.
4. Al pannello di allarme, eseguire nuovamente il test ma assicurarsi prima di scollegare i fili collegati ai terminali “ring” e “tip” del
pannello di allarme. Se la lettura è buona, indica che la linea telefonica è funzionante fino alla centrale.
5. Ricollegare i cavi telefonici ai terminali “suoneria” e “punta” della centrale ed eseguire nuovamente il test. Questa volta eseguire il test di lettura della tensione direttamente sui terminali “ring” e “tip” della centrale. Se si ottiene una lettura errata (risultato B di seguito), è necessario eseguire ulteriori test di grippaggio della linea sul pannello di allarme.
Se la procedura di prova di cui sopra dovesse dimostrare in qualsiasi momento che la linea telefonica è difettosa ottenendo una lettura errata della tensione (risultato B di seguito), riferire il cliente alla sua compagnia telefonica e stare certo che la tua apparecchiatura non ha nulla a che fare con i problemi che il cliente sta sperimentando.

Descrizione
A – Una lettura corretta sul morsetto “ring” della centrale (filo rosso della linea telefonica) dovrebbe essere compresa tra 48 e 53Vdc. Il terminale “tip” (filo verde) dovrebbe dare una lettura di 0Vdc.
B – In una linea telefonica in cortocircuito, il terminale “ring” della centrale (filo rosso della linea telefonica) deve dare una lettura compresa tra 30 e 36Vdc. Il terminale “tip” (filo verde) dovrebbe dare una lettura da 18 a 23Vdc.
C – Se si legge 0Vcc su uno dei fili, la linea è aperta (possibilmente interrotta) e il cliente deve essere indirizzato immediatamente alla propria compagnia telefonica.

 

paradox-SPECTRA-SP7000
Articolo precedente

La Centrale Spectra Paradox

paradox_PMD2P
Prossimo Articolo

I sensori Motion Detection Paradox